Sperimentazione clinica di fase I sulla Sclerosi Multipla

Prof. Angelo Vescovi

Prof. Angelo Vescovi

 

L’avvio della sperimentazione verrà presentato alle istituzioni, al mondo scientifico e accademico e alla stampa nel corso di “Staminali cerebrali e sclerosi multipla: obiettivo vita”, la conferenza stampa in programma il prossimo mercoledì 7 giugno a Roma presso Palazzo Giustiniani presenziata da Monsignor Vincenzo Paglia, presidente della Pontificia Accademia per la Vita e presidente Associazione Revert Onlus, da Angelo Vescovi, direttore scientifico di Revert Onlus e IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza, e da Domenico Crupi, direttore generale di Casa Sollievo della Sofferenza.

 

In Italia, ogni tre ore, viene diagnosticato un nuovo caso di Sclerosi Multipla. I pazienti colpiti sono prevalentemente giovani fra i 20 e i 40 anni. Per la Sclerosi Multipla, come per la stragrande maggioranza delle malattie neurodegenerative non esistono terapie risolutive. L’unica speranza è la ricerca.”- ha dichiarato Il Professor Angelo Luigi Vescovi, direttore scientifico dell’IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza Opera di San Pio da Pietrelcina e di Revert Onlus. “AIFA e Comitati Etici hanno approvato la richiesta di poter procedere con una sperimentazione clinica di Fase 1 mirata allo sviluppo di una terapia cellulare per la sclerosi multipla secondaria progressiva. La ricerca deve continuare ad essere considerata l’alleato più prezioso per trovare una cura alle malattie neurodegenerative e restituire così la speranza di guarigione alle persone malate che affrontano malattie progressive e invalidanti”.

Questo sito utilizza cookie tecnici, cookie analitici di terze parti, nonché cookie di profilazione di terze parti utilizzati per memorizzare le preferenze dell'utente nella navigazione. Per saperne di più o per opporti alla registrazione dei cookie clicca su: Privacy e Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi